Dedicate a Vincent

Di seguito alcune POESIE dedicate al Maestro.

 

A Vincent

Il tuo tramonto non fu altro che l'inizio di un'alba meravigliosa ed il sole vi splende e vi splenderà illuminando a noi tutti la vita.

Daniela - (BO) - 1994

A Brunetti

Tu sei il raggio di sole
Tra le nebbie,
un lampo nella tempesta
nell'olimpo delle stelle,
la tua stella è un capriccio
degli dei, e la tua luce
nell'arcobaleno dei colori,
è la ruota del pavone.
E il tuo regno senza
sudditi, è la solitudine
del cigno e della luna.

Valerio Messina - (MI) - 1975

A Enzo

Non ti basta il ritmo che aleggia sopra le Tue membra.
Non basta!
La tua danza la tua vita è in groppa al carretto di folletti e di coriandoli sparsi turchesi.
E' inizio Solo inizio Inizio senza fine...
Ecco perché non basta che tu viva...
Non sai che seguire, le tue capriole rosse Schizzofreniche dolci di gioia perenne.
Ecco perché quando ti guardo stupefatto ho la certezza che sei un perfetto folletto coccolato da forze misteriose.
Ecco perché dipingi il bello (il kirstch)
il gioco e le amazzoni danzanti
ferme statuarie dal volto sereno
e senza l'umano, e non guardano che un
cielo profondo scherzoso compatto
che lo intinge di luce, e di quiete pastosa.
Pittura follemente divina
tu, Enzo un folletto carezzato da
rose vermiglie rose bianche e rose d'oro...
Ecco perché ti canto
ecco perché ti credo

Marcello Leone - (MI) - 1975