Mulini a Vento

Ecco a voi i "mulini a vento", soggetto tra i più recenti della mia produzione!!!

Questa tela contiene citazioni a me tanto care.
Credo che i Pittoti Fiamminghi furono tra i primi ad inserire nelle loro composizioni questro soggetto molto particolare che in epoca relativamente recente è stato affrontato da un grande genio, ritenuto da alcuni l'antesignano della pittura moderna: l'Olandese Vincent Van Gogh che nell'inverno del 1886, durante il suo soggiorno Parigino, dipinse l'opera "colline a Montmartre con mulini" (opera attualmente conservata ed esposta al museo di Otterlo) e altri paesaggi con Mulini a vento che in maniera egregia racchiudono il gesto e l'amore per il colore che l'Olandese sempre inseguì nelle sue composizioni.

I miei mulini rincorrono lo stesso desiderio di vigore e potenza espressiva che Van Gogh attraverso le sue celebri pennellate nervose ha raggiunto.

A parer mio il mulino a vento racchiude perfettamente l'idea che io conservo riguardo al carattere che ogni essere umano deve assumere in determinate situazioni. Il vento a mio avviso è metafora della negatività che la vita a volte ci presenta davanti, ed io sono il mulino... che con tenacia, ostinazione e determinazione cerca di essere più forte delle tempeste di vento che di tanto in tanto spazzano via i momenti positivi dell'esistenza.

Questa è la mia idea di mulino a vento.

Vi auguro di godere pienamente della mia matericità e della forza espressiva che sono riuscito a raggiungere in questa mia opera.

Mulini a Vento